Comune di Novara
Numero verde URP 800500257

novara hub del nord ovest

 

 

 
 Home > servizi > giovanincontra > progetto giovani

COMUNE DI NOVARA

ASSESSORATO ALLE POLITICHE GIOVANILI

L'Assessorato alle Politiche Giovanili diventa di primaria importanza in quanto esiste da parte dell'Amministrazione comunale la volontà di perseguire una politica improntata verso lo sviluppo sociale, intellettuale e professionale dei giovani. "GiovanIncontrA" costituisce il progetto dell'Assessorato alle Politiche Giovanili.

Il progetto che si intende attuare, in conformità ai principi della raccomandazione del Consiglio d'Europa, ha tra i suoi obiettivi fondamentali l'attività di informazione e di consulenza per i giovani nonché un'attività progettuale che comprende varie iniziative in campo artistico, culturale e sociale. Si ritiene di importanza fondamentale la premessa secondo la quale nell'attuale società, caratterizzata da una sempre maggiore complessità, l'informazione e la partecipazione attiva divengono essenziali per il processo di maturazione dei giovani. Aiutano a comprendere la realtà che essi vivono e ad inserirsi nei suoi meccanismi; in altre parole un'informazione ed una conoscenza completa sono il presupposto per la formazione di personalità consapevoli, indipendenti e responsabili.

GiovanIncontra è visto come un luogo di incontro tra informazione e giovani, dove informazione e giovani sono dati come presupposti ed il servizio come un'opportunità di appropriarsi di un elemento naturalmente esistente. GiovanIncontrA deve quindi essere in grado di raggiungere i propri interlocutori, deve motivare i giovani a comunicare e renderli partecipi. Delineato il quadro di riferimento, è necessario definire i contesti, le modalità di funzionamento ed in particolare le aree di attività che caratterizzeranno questo progetto.

Il "primo livello" di intervento consiste nel servizio di "informa giovani" che continuerà la sua funzione che sarà potenziata con un efficiente "sito internet" anche di dimensione europea multilingue, articolato su varie tematiche, tenendo buon conto delle problematiche legate al mondo del lavoro.

Il secondo livello di intervento consiste nella creazione di un "laboratorio delle idee", il quale sarà uno strumento fondamentale capace di avvicinare i giovani alle istituzioni, permettendo loro di entrare in un rapporto costruttivo e propositivo con l'Amministrazione Comunale; in altre parole, i giovani imprenditori di se stessi.

Vorrebbe essere un catalizzatore di partecipazione dei giovani alla vita politica e sociale novarese, cioè alla vita della città in un' ottica di servizio al bene comune, con una specifica attenzione ai problemi del mondo giovanile.

Il "laboratorio delle idee" dovrà entrare nel vivo della realtà giovanile novarese :

  1. Contattare i giovani (singoli, gruppi, associazioni) per:
    1. conoscere la realtà giovanile;
    2. costruire una rete di relazioni significative e costruttive;
    3. raccogliere e valorizzare risorse presenti nel mondo giovanile.
  2. Creare gruppi di lavoro (Commissioni) per :
    1. individuare momenti e luoghi di studio e/o discussione trasversali rispetto alla appartenenza a gruppi e associazioni.
    2. attivare laboratori telematici capaci di far emergere domande e riflessioni comuni.
  3. Stimolare incontri e dibattiti (soprattutto attraverso le Commissioni) per :
    1. riflettere criticamente su tematiche che toccano ambiti in cui i giovani sono più (o meno) presenti e attivi;
    2. approfondire problemi che qualificano l'esperienza dei giovani a Novara ;
    3. mettere a fuoco esigenze del "mondo giovanile" (singoli,gruppi, associazioni);
    4. elaborare documenti che esprimono riflessioni e contengano proposte concrete agli organi comunali di competenza.

Dovrebbe essere una struttura costituita nell' ambito dell' Assessorato alle Politiche Giovanili .
La struttura interna deve essere molto semplice, snella ed abbastanza elastica da permettere un progressivo adattamento in funzione degli obiettivi .

Quindi, se il principio di rappresentatività è garantito dagli obiettivi e dal "modus operandi" appena illustrati, nella composizione dell'Osservatorio, sembra utile adottare un principio di governabilità,di semplicità ed elasticità.
L'Osservatorio, dunque, potrebbe essere composto da :

Si tratterebbe di un primo nucleo di giovani ben motivati, in quanto è proprio dalla diretta partecipazione dei giovani che questo Osservatorio si distinguerebbe da qualsiasi altra struttura comunale, gestita da funzionari e chiamata a compiti organizzativi, burocratici ,informativi alle dirette dipendenze del Comune .

Il terzo livello di intervento consiste nella promozione di attività ed eventi che vedono i giovani sia come protagonisti che come utenti.

In questo ambito l'Assessorato alle Politiche Giovanili intende:

  1. Promuovere iniziative proprie
  2. Promuovere iniziative in collaborazione con altri soggetti sociali (osservatori del mercato del lavoro, organizzazioni imprenditoriali...)
  3. Curare il rapporto con i mass media (collaborazioni con stampa, televisioni e radio presenti sul territorio)

Questo al fine di offrire ai giovani ulteriori possibilità formative e culturali in una società che cambia che guarda ai giovani come protagonisti e come destinatari di espressioni artistiche di diverso tipo (musicale, teatrale, letterale...), in collaborazione con il mondo della scuola e delle parrocchie e via dicendo, come punti di aggregazione giovanile.


 

A -A -A

C.F./P.IVA: 00125680033 - Via Rosselli, 1 - 28100 Novara - Tel. 03213701 - Fax. 03213702207
Note legali - Sito creato da: Servizio Informatico Comunale