Comune di Novara
Numero verde URP 800500257

novara hub del nord ovest

 

 

 
 Home > servizi > polizia municipale > lavori stradali > blocco del traffico

COMUNE DI NOVARA

LIMITAZIONI DEL TRAFFICO IN ZTLA

Stralcio dell'ordinanza n. 834 del 24/10/2007

Richiamata e confermata l'ordinanza n. 878 prot. 80507 del 29 dicembre 2006 che impone il divieto di circolazione da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 11.30 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00 per i veicoli alimentati a benzina con omologazione precedente ad Euro 1 e per i veicoli diesel con omologazione precedente ad Euro 2 su tutto il territorio comunale.

Vista la delibera della Giunta Comunale del 24 ottobre 2007 che definisce la zona a traffico limitato ambientale

INVITA

Tutta la popolazione ad usare il meno possibile l'automobile per la mobilità urbana e a privilegiare l'uso del mezzo pubblico, laddove è possibile, e di altri mezzi di trasporto a basso impatto ambientale. A gestire gli impianti di riscaldamento degli edifici adibiti a civile abitazione in modo che la temperatura degli ambienti non superi i 20 °C, così come previsto dalla normativa vigente (DPR 412/93 e DPR 551/99) e a gestire gli impianti di riscaldamento degli altri edifici in modo da limitare al minimo indispensabile gli orari di accensione e la temperatura degli ambienti.

ORDINA

NELLE GIORNATE FERIALI DA LUNEDI' A VENERDI dalle ore 8,00 alle ore 18,00 A PARTIRE DAL 5 NOVEMBRE 2007 SONO ADOTTATE LE SEGUENTI LIMITAZIONI AL TRAFFICO VEICOLARE:

  1. LIMITAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE DINAMICA PER I VEICOLI A BENZINA E DIESEL CON OMOLOGAZIONI PRECEDENTI ALL'EURO 3 OLTRE CHE PER CICLOMOTORI E MOTOCICLI A DUE TEMPI NON CONFORMI ALLA NORMATIVA EURO 1 IMMATRICOLATI DA PIÙ DI DIECI ANNI CON LE SEGUENTI MODALITA':
    • VEICOLI TRASPORTO PERSONE
      Dal 5 novembre 2007 nelle giornate feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 08,00 alle ore 18,00 è vietata la circolazione dinamica di tutti i veicoli per trasporto persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) alimentati a benzina e diesel con omologazioni precedenti all'EURO 3. È altresì vietata la circolazione dinamica dei ciclomotori e motocicli con motore termico a due tempi delle categorie L1 e L3 non conformi alla normativa EURO 1 (Direttiva 97/24/CE) ed immatricolati da più di dieci anni.
    • VEICOLI TRASPORTO MERCI
      Dal 5 novembre 2007 nelle giornate feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e dalle 15 alle 18,00 è vietata la circolazione dinamica di tutti i veicoli per trasporto merci aventi massa massima non superiore a 3,5 ton. utilizzati per il trasporto e la distribuzione delle merci e per l'esercizio delle attività commerciali, artigianali, industriali, agricole e di servizio, (categoria N1) alimentati a benzina e diesel con omologazioni precedenti all'EURO.3. È altresì vietata la circolazione dinamica dei ciclomotori e motocicli con motore termico a due tempi a tre ruote delle categorie L2, L4 e L5 non conformi alla normativa EURO 1 (Direttiva 97/24/CE) ed immatricolati da più di dieci anni.

      Il TERRITORIO INTERESSATO DAL PRESENTE PROVVEDIDIMENTO, DEFINITO ZONA A TRAFFICO LIMITATO AMBIENTALE, E' QUELLO INTERNO ALLE SEGUENTI VIE:
      BALUARDO PARTIGIANI, LARGO SAN LORENZO, BALUARDO LAMARMORA,BALUARDO MASSIMO D'AZEGLIO, LARGO BELLINI, VIA COCCIA, PIAZZA MARTIRI DELLA LIBERTA', LARGO COSTITUENTE, BALUARDO QUINTINO SELLA E LARGO CAVOUR. E' CONSENTITO IL TRANSITO DA VIA PERRONE E DA VIA PASSALACQUA AL SOLO FINE DI RAGGIUNGERE IL PARCHEGGIO DI LARGO ALPINI D'ITALIA. FERMO RESTANDO LE LIMITAZIONI GENERALI IN VIGORE ALL' INTERNO DELLA ZONA A TRFFICO LIMITATO ALL'INTERNO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO INDIVIDUATA CON LA PRESENTE ORDINANZA POTRANNO CIRCOLARE I SEGUENTI VEICOLI:
      • veicoli di proprietà dei residenti all'interno della zona a traffico limitato ambientale anche di omologazione, ai fini delle direttive CEE, inferiori a quelle previste dalla presente ordinanza. Per i veicoli dei residenti già dotati di permessi di transito e/o sosta all'interno della ZTL ambientale viene confermata la possibilità di accedervi senza ulteriori formalità. Per i veicoli di proprietà dei residenti non muniti di permesso sarà indispensabile ottenere apposita autorizzazione recandosi al Comando Polizia Municipale con copia fotostatica della carta di circolazione attestante il diritto al transito;
      • veicoli muniti di permessi di transito e/o sosta all'interno della Z.T.L. o nelle zone R1, R2 e R3 quali manutentori e simili;
      • veicoli elettrici o ibridi funzionanti a motore elettrico;
      • veicoli bifuel anche trasformati funzionanti con alimentazione a metano o a gpl o idrogeno;
      • motoveicoli e ciclomotori a quattro tempi;
      • motoveicoli e ciclomotori a due tempi immatricolati da meno di dieci anni;
      • veicoli delle Forze Armate, degli Organi di Polizia, dei Vigili del Fuoco, di ARPA, di ASL13, dell'Ospedale Maggiore, dei Servizi di Soccorso, del Comune di Novara, della Provincia di Novara, della Protezione Civile in servizio e autoveicoli ad uso speciale adibiti alla rimozione forzata di veicoli e a interventi su mezzi o rete trasporto pubblico, veicoli destinati alla raccolta rifiuti e nettezza urbana, veicoli adibiti ai servizi pubblici di cattura animali vaganti e raccolta spoglie animali, veicoli utilizzati per riprese cinematografiche;
      • taxi di turno, autobus in servizio pubblico di linea, autobus e autoveicoli in servizio di noleggio con o senza conducente;
      • autocaravan, macchine operatrici, mezzi d'opera, di cui al D.Lgs. 30.4.1992 n. 285 art. 54 comma 1 lettere m) ed n) e veicoli classificati ad uso speciale di cui al D. Lgs. 30.4.1992 n. 285 art. 54 comma 2;
      • veicoli utilizzati per il trasporto di persone che partecipano a cerimonie funebri, che si rechino all'obitorio o che partecipino a cerimonie religiose non ordinarie che si svolgono all'interno della zona individuata nella presente ordinanza;
      • veicoli di medici in visita domiciliare urgente a persone residenti all'interno della zona individuata nella presente ordinanza muniti del contrassegno dell'ordine;
      • veicoli del Corpo Consolare e Diplomatico;
      • veicoli destinati al trasporto di cose per il trasporto di merci deperibili e medicinali;

      ULTERIORI ESENZIONI - in deroga alle limitazioni possono inoltre circolare i seguenti veicoli purché accompagnati da idonea documentazione:
      • veicoli utilizzati per il trasporto di portatori di handicap e di soggetti affetti da gravi patologie debitamente documentate con certificazione rilasciata dagli Enti competenti, ivi comprese le persone che hanno subito un trapianto di organi. Per il tragitto percorso senza la presenza della persona portatrice di handicap o affetta da gravi patologie, è necessario essere in possesso di dichiarazione rilasciata dalle scuole, uffici, ambulatori, ecc., posti all'interno della zona a traffico limitato ambientale nella quale sia specificato l'indirizzo nonché l'orario di inizio e termine dell'attività scolastica, lavorativa, di terapia ecc.;
      • veicoli utilizzati da operatori assistenziali in servizio con certificazione del datore di lavoro o dell'Ente per cui operano che dichiari che l'operatore sta prestando assistenza domiciliare a persone residenti all'interno della zona individuata nella presente ordinanza e affette da patologie per cui l'assistenza domiciliare è indispensabile; veicoli utilizzati da persone che svolgono servizi di assistenza domiciliare a persone residenti all'interno della zona individuata nella presente ordinanza e affette da grave patologia con certificazione in originale rilasciata dagli Enti competenti o dal medico di famiglia;
      • veicoli di interesse storico e collezionistico di cui all'art. 60 del codice della strada iscritti agli appositi registri per la partecipazione a manifestazioni indette dalle Associazioni;

L'orario ed il tragitto per cui è consentito circolare devono essere corrispondenti con la motivazione dell'esonero.

AVVERTE

che in caso di inosservanza di quanto con la presente prescritto, si procederà ai sensi dell'art. 7, comma 13, del D.Lgs. 285/92 e s.m.i. per inosservanza del divieto di circolazione. Si ricorda che le dichiarazioni mendaci sono punite ai sensi del Codice Penale come richiamato dall'art. 76 D.P.R. 445 del 28/12/2000.

AVVISA

che con il presente provvedimento decorre un periodo sperimentale di osservazione nel quale sarà valutata l'incidenza degli interventi attuati e sulla base delle ulteriori osservazioni e dei rilievi degli inquinanti atmosferici saranno definiti successivi provvedimenti e/o eventuale revoca della presente che a norma dell'art. 3, comma 4, della legge 7 agosto 1990, n. 241, avverso la presente ordinanza, in applicazione della legge 6 dicembre 1971, n. 1034, chiunque vi abbia interesse potrà ricorrere: per incompetenza, per eccesso di potere o per violazione di legge, entro 60 giorni dalla pubblicazione, al Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. Il presente provvedimento diventa immediatamente esecutivo con la pubblicazione all'Albo Pretorio .


 

A -A -A

C.F./P.IVA: 00125680033 - Via Rosselli, 1 - 28100 Novara - Tel. 03213701 - Fax. 03213702207
Note legali - Sito creato da: Servizio Informatico Comunale