Controllo dell'acqua potabile

L'acqua ad uso potabile viene valutata secondo il D.Lgs 31/2001 e s.m.i. che stabilisce i punti di prelievo, i parametri da determinare e i limiti di qualità delle acque.

Ai sensi dell'art 7 del D.Lgs 31/2001 il gestore dell'acquedotto, Acqua Novara VCO Spa, è tenuto ad effettuare controlli interni per la verifica della qualità dell'acqua, destinata al consumo umano.

Il gestore del servizio idrico ha messo a disposizione sul proprio sito i dati di qualità media dell'acqua erogata http://www.acquanovaravco.eu/AnalisiAcqua?id=qualita-dell-acqua

Ai sensi dell'art 8 del D.Lgs 31/2001 il Servizio di Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN) dell'ASL effettua controlli esterni (tramite laboratori di ARPA Piemonte) per verificare che le acque destinate al consumo umano soddisfino i requisiti di legge sulla base di programmi elaborati secondo i criteri generali dettati dalla Regione Piemonte.

Nel caso in cui le analisi o le ispezioni accertino il mancato rispetto dei livelli minimi di qualità delle acque potabili, l'ASL segnala il problema riscontrato ad Acqua Novara VCO Spa, e al Comune di Novara. Nel caso di inerzia o inadempienza del gestore del servizio idrico il Sindaco potrà disporre gli interventi ritenuti necessari per assicurare la qualità dell'acqua distribuita dall'acquedotto.

Per trasparenza amministrativa e al fine di una corretta richiesta delle informazioni, si segnala che al Comune di Novara pervengono:

  • Le attestazioni mensili dei controlli interni effettuati da Acqua Novara VCO Spa; i referti analitici sono conservati agli atti dal gestore del servizio.
  • Le segnalazioni delle non conformità rilevate dei controlli esterni effettuati dall'ASL, i referti analitici conformi sono invece conservati agli atti del Servizio SIAN dell'ASL.
  • I referti analitici delle analisi di verifica annuale dei pozzi comunali effettuata dall'ASL.